Tradimento nella coppia Salerno



Psicoterapia e Consulto Psicologico: Individuale, di Coppia e Familiare

TRADIMENTO NELLA COPPIA,COME SUPERARLO?

Scoprire un tradimento - ed essere scoperti- e' un esperienza spesso sconvolgente, sia per chi lo subisce che per chi lo ha compiuto. Quasi tutte le relazioni di coppia attraversano, al meno una volta, la crisi generata da un tradimento, sia esso platonico o sessuale, ed ognuno sviluppa una strategia personale per superare il dolore e lo shock. A volte la crisi viene risolta, a volte accantonata, in ultimo non viene superata e la coppia va in pezzi.

Ogni uomo/donna che scopre un tradimento reagisce in modo diverso, anche perche' a volte essi sono "previsti", a volte tollerati come un "vizietto", a volte considerati parte del gioco di coppia, quindi il significato che trasmettono e' molto diverso da caso a caso.

Se invece il tradimento non e' contemplato nelle regole, esplicite o implicite, di coppia, allora chi lo scopre attraversa una prima fase di shock con :
-incredulita';
-rabbia e allontanamento dal partner;
-ricerca ossessiva dei dettagli della relazione extra;
-bisogno di controllo sul partner fedifrago;
-sfiducia totale verso se stessi (" sono stato tradito quindi valgo poco...") e verso il partner ( "se mi hai fatto questo sei capace di ogni cosa...").

Chiaramente il discorso si complica quando la coppia ha anche dei figli, perche' la famiglia intera e' coinvolta e squassata dalla tempesta emotiva in atto.

In molti affermano di non essere in grado di affrontare e superare un tradimento " se sapessi che lui/lei ha avuto una relazione con un altra persona, non potrei perdonare..."

Ma osserviamo questo evento da altri punti di vista. Partiamo proprio dal perdono, affrancandoci dagli aspetti religiosi che chiaramente indicano come comportarsi.
Il perdono e' spesso difficile da attuare ma, in tanti casi, chi dovrebbe essere perdonato non sempre si pente, anzi! Per questo motivo il tradimento, come tutti gli atti compiuti nella coppia, va compreso, spiegato, e non semplicemente accantonato come una "svista occasionale".
Molti possono essere i motivi di un tradimento ma in genere si dividono in due categorie: quelli agiti per mandare un messaggio al partner, e quelli compiuti per se stessi, per appagare proprie esigenze non collegate alla coppia.

Nella mia esperienza il tradimento compiuto nella coppia, parimenti da uomini e donne, significava frequentemente:
- se tu non riconosci il mio valore, ti rimpiazzo;
- la coppia e' spenta, vuota e io non mi accontento piu';
- mi sento troppo solo/a, non ce la faccio piu';
- ho bisogno di dimostrare a me e agli altri che sono ancora giovane;
- voglio una vita sessuale piu' appagante ed eccitante;
- voglio che questo matrimonio finisca e non so come fartelo capire!

Capire il senso del tradimento e' utile per questo motivo, per sapere se il nostro partner ha voluto mandarci un ultimo messaggio prima di affondare la coppia, oppure se ha un problema personale che non dipende direttamente dalla coppia, anche se la sottopone ad una violenza alla quale potrebbe non resistere.
Non contempliamo i casi nei quali il tradimento nella coppia e' una scelta esplicita e dichiarata, volta a proteggere diversi interessi:
" ho relazioni extraconiugali perche' non amo piu' il mio partner ma non ci lasciamo perche' abbiamo un'azienda da gestire/una famiglia ecc..."

Allora ci chiediamo, punto primo: quale messaggio e' stato inviato con il tradimento?
Punto secondo: da quanto tempo nella coppia circolava questo messaggio e perche' lo abbiamo tanto evitato?
Punto terzo: grazie al tradimento, per quanto tempo la coppia e' riuscita a restare insieme senza affrontare i suoi problemi?

Molte persone non riescono ad affrontare in modo lucido questa esperienza, si sentono solo umiliati ed imbrogliati, offesi e delusi da chi maggiormente amano, e perdono interesse verso la coppia, identificandola come un luogo di violenza e sopruso. A volte e' veramente cosi'! Allora ben venga il tradimento che ci libera da una relazione scomoda e povera.

Ma se non e' cosi', se il tradimento sembra una nota stonata dell'equilibrio generale, se pare sia caduto dal cielo come un fulmine senza preavviso allora, prima di perdere tutto, bisogna analizzare chiaramente il MESSAGGIO e la MODALITA', perche' ci dicono tanto sul partner, ma anche su noi stessi e sulla coppia che abbiamo costruito.

Beninteso che non ci sono vittime e colpevoli, nella coppia ci deve essere spazio per le esigenze e i pensieri di tutti, chi predomina uccide la coppia ed il tradimento e' solo un epilogo prevedibile. Come evitare e superare il tradimento?

Ascolto: dove c'e' ascolto non c'e' bisogno di agire di nascosto Rispetto: rispettare i pensieri e bisogno altrui e' un dovere, non una concessione; se ci risulta impossibile, dobbiamo rivedere la nostra scelta. Fiducia: e' un pilastro della coppia, fidarsi delle buone intenzioni del partner e' indispensabile per una relazione sana. Se non ci riusciamo, dobbiamo rivedere la nostra scelta oppure fare i conti con un passato che ci limita nel presente.

Autocritica: se il nostro partner era infelice, come abbiamo potuto non accorgercene?
se ce ne siamo accorti, cosa abbiamo fatto per migliorare le cose?
se abbiamo fatto del nostro meglio per migliorare le cose, forse non vogliamo accettare la realta'?

contenuti a cura della dott.ssa | Contattami | Blog Psicologia | Privacy